posizionamento locale risultati google
Social network visite 88

Local SEO: come migliorare il posizionamento su Google

4 min

Di recente abbiamo cominciato a parlare della scheda attività su Google My Business, un servizio gratuito messo a disposizione da “Big G” per promuovere le attività in ambito di ricerca locale.
La realizzazione della propria scheda attività su Google dovrebbe essere il punto di partenza per chiunque si affacci su mercato locale con i propri servizi.

Abbiamo spiegato come creare una scheda per la tua attività commerciale, in modo da ottenere visibilità senza spendere un euro, e come rivendicare la propria scheda quando non si è proprietari, ossia cosa fare quando qualcuno ha preso possesso indebitamente della scheda dedicata alla tua attività.

Oggi parleremo invece di Local SEO e scopriremo i consigli per migliorare il posizionamento nei risultati di ricerca locale su Google, un discorso fondamentale dato che il numero di ricerche per trovare prodotti e servizi nelle immediate vicinanze è in costante crescita e dunque riuscire a scavalcare i propri concorrenti e farsi trovare prima degli altri è senza dubbio il modo migliore per acquisire nuovi clienti.

Google sta spingendo molto nella direzione di incrociare le ricerche degli utenti con i risultati di ricerca locale, dunque Google My Business deve essere uno strumento imprescindibile per voi che avete un’attività, o per chi gestisce le schede dei propri clienti.

Come abbiamo spiegato Google My Business è lo strumento per gestire le schede attività che appaiono su Google Ricerca e Google Maps.

Consigli di Google per il posizionamento locale

È Google stesso che vi fornisce i migliori consigli per dominare le serp di ricerca. In parole povere ciò che consiglia è che il modo per scalare i risultati di ricerca è fornire il maggior numero di informazioni possibili relativi alla vostra attività, evitando dubbi e lacune agli utenti, che accedendo alla vostra scheda devono conoscere di voi “vita, morte e miracoli”.

Chi siete, cosa offrite e quando lo fate

Chi effettua una ricerca online vuole sapere a chi si sta rivolgendo e se può fidarsi dell’attività e dunque dei suoi servizi. Mettersi a nudo significa non avere segreti, dimostrare di non avere nulla da nascondere. Dunque è importante per un’attività mostrare:

  • i prodotti o i servizi (ossia esplicare l’offerta);
  • dove poterli acquistare (ossia la/e sede/i dell’attività);
  • quando è possibile acquistare (ossia gli orari di apertura);
  • come essere contattatati (i recapiti per richiedere informazioni).

Più le informazioni sono complete e dettagliate (e trovano magari riscontro nel vostro sito internet), più riscuoterai fiducia agli oggi di Google e dei tuoi clienti. Ecco perchè altrettanto importanti sono le fotografie inerenti all’attività e interagire con i clienti rispondendo alle recensioni. L’attività in parole povere deve mostrare il suo lato umano, vivo.

Aggiornare le informazioni

Non basta inserire le informazioni ma tenerle costantemente aggiornate. Sono cambiati i vostri orari di apertura? Cosa fate durante le feste di Natale o Capodanno? Siete aperti o andate in ferie? Dovete comunicarlo a Big G e di conseguenza a tutti gli utenti che effettuano delle ricerche online. Questo è il modo migliore di prendersi cura dei vostri clienti e Google se ne accorgerà e vi premierà.

In base a cosa escono i risultati locali

Inserire i dettagli sulla vostra attività e i vostri prodotti/servizi fornisce non solo una panoramica completa ai vostri clienti ma anzitutto a Google, che elabora le vostre informazioni e capisce se ciò che fate risponde in maniera maggiore o minore alle richieste degli utenti rispetto ad un vostro concorrente diretto (Google parla di pertinenza).

Ovviamente, dato che si parla di ricerca locale, la posizione della vostra attività sarà una variabile altrettanto determinante nelle scelte di posizionamento dei risultati (Google parla di distanza). Se effettuo una ricerca di un ristorante a Roma, non mi aspetto certo che il motore di ricerca mi restituisca risultati di ristoranti a Milano. Ecco perchè se l’attività dispone di più sedi, è bene comunicare la presenza di entrambi i punti vendita piuttosto che di uno soltanto. Occorre dunque creare una scheda attività su Google My Business per ogni sede e che possibilmente ciascuna punti ad una pagina distinta del sito web, qualora se ne possedesse uno.

Non ultima di importanza è la notorietà dell’attività online (Google parla di evidenza). La notorietà è indice spesso di gradimento da parte degli utenti e Google è leader nel capire il valore delle attività attraverso link che riceve, articoli che ne parlano e quant’altro. Questo però non significa che tu non abbia possibilità di successo rispetto ad un tuo concorrente più affermato. Le recensioni positive che gli utenti lasceranno sulla scheda della tua attività ti aiuteranno pian piano a scalare la classifica.

In un batter d’occhio Google elabora la richiesta dell’utente e fornisce i risultati in base a queste tre chiavi. Quindi non farti trovare impreparato e fai in modo che percepisca il tuo valore attraverso le informazioni e le recensioni e crea la tua autorevolezza local.

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo. Condividi l'articolo


Articolo a cura di: Del Re Valerio
Dott. in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Sono l'ideatore del blog Robadagrafici.com e mi occupo di comunicazione visiva, grafica e web, per le aziende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

social

Social network

Come creare una tab iframe Facebook per le pagine fan

4 min Le tab iframe Facebook sono un ottimo strumento per fare Social…

social

Social network

News Feed Facebook: è lotta al click-baiting e ai link nascosti

2 min Proprio qualche giorno fa vi parlavamo degli articoli di scarsa qualità…

social

Social network

I pro e i contro dei commenti di Facebook sul sito

2 min L’integrazione tra i propri siti internet e i social network è…