Arte visite 275

L’artista Invader e la street art a mosaico

1 min

L’artista urbano Invader è conosciuto in tutto il mondo per aver incollato su edifici mosaici di piccole piastrelle colorate che riproducono i personaggi del videogioco arcade anni ’70 “Space Invaders“. Data la bassa risoluzione dei videogiochi del tempo, gli stessi ben si prestano ad essere rappresentati attraverso delle tessere, che alla vista appaiono come fossero dei grossi pixel.

invader-street-art-1

invader-street-art-2

invader-street-art-7

invader-street-art

Partendo nel 1988 da Parigi, lo street artist ha conquistato la sua fama collocando le sue opere in più di 60 città di tutto il mondo. Tantissime le città della Francia “colpite”, ma anche più di 22 delle più famose città europee come Londra, Ginevra, Newcastle, Roma, Berlino, Barcellona, Amsterdam, Vienna, Bilbao, Manchester, Istanbul, solo per citarne alcune. Invader ha realizzato le proprie opere anche fuori Europa, tra tutte New York, Los Angeles, San Diego, Toronto, Tokyo, Melbourne. In tal modo ha dato luogo ad una vera e propria “Invasione” (questo il nome del progetto) ed è diventato uno dei più riconosciuti artisti di strada.

Particolare la cura per il posizionamento dei propri mosaici, situati sui muri ad un’altezza di 3/5 metri (di solito sopra i graffiti presenti) o agli angoli di strade ad alta visibilità, frequentate da molte persone. Un’ottima idea per catturare al meglio l’attenzione dei passanti è stata anche quella di creare libri e mappe per la localizzazione dei propri mosaici. Invader si dimostra quindi non solo un ottimo artista ma anche un ottimo uomo di marketing e promoter di se stesso.

invader-street-art-4

invader-street-art-6

invader-street-art-5

invader-street-art

L’artista di strada si è rinnovato nel tempo ed ha sfruttato la sua tecnica a mosaico per lavorare su altri progetti come “Rubikcubism“, in cui realizza opere con i cubi di Rubik. Si è dedicato a ritratti di personaggi famosi o la riproduzione di opere come la Gioconda di Leonardo, gli affreschi della Cappella Sistina, le zuppe Campbell di Andy Warhol.

invader-street-art-3

invader-street-art-8

invader-street-art-10

invader-street-art-9

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo. Condividi l'articolo


Articolo a cura di: Del Re Valerio
Dott. in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Sono l'ideatore del blog Robadagrafici.com e mi occupo di comunicazione visiva, grafica e web, per le aziende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

arte

Arte

Intervista a Ivana De Innocentis di Urban Lives

3 min Il nostro benvenuto alla blogger e web writer Ivana De Innocentis,…

arte

Arte

Artista inserisce pop-up Windows e icone dei Social Media in dipinti famosi

1 minCosa succederebbe se i personaggi dei dipinti classici usassero gli strumenti attuali…

arte

Arte

ART WITH SALT | Disegnare col sale

1 min Ormai si disegna con tutto, ma proprio tutto. Ciascuno sfrutta la…