ritratti fotografici a 900
visite 625 visualizzazioni

I ritratti fotografici a 900 megapixel di Daniel Boschung

1 min

Impressionanti le macro-fotografie iper-dettagliate del fotografo Daniel Boschung di Zurigo.

La sua raccolta, dal nome “Face Cartography“, ossia Cartografia della Faccia, mostra l’estrema complessità del viso umano in ogni dettaglio. Ciascuno scatto è una sorta di paesaggio facciale, costituito da una iperrealistica composizione di circa 600 click con una dimensione di 900 milioni di pixel.

face-cartography

Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo
Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo

Il risultato è davvero soprendente nel momento in cui si zomma sui particolari. Gli ingrandimenti di bocca, naso, capelli ed occhi, mostrano scenari incredibilmente affascinanti. La pelle in particolar modo, con le sue rughe, trasuda vita da ogni poro. Ogni pelo, ciglia o capello è perfettamente definito nella sua singolarità.

Vi mostro un esempio delle sue opere.

face-cartography-1

face-cartography-2

face-cartography-3

face-cartography-4

Le immagini di elevatissima risoluzione sono realizzate ciascuna in circa mezz’ora di tempo tramite un robot industriale comandato a distanza, RoboPhot, creato ad hoc per l’occasione. Potete vederlo in azione nel seguente video.

Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo

Ho voluto mostrarvi solo una delle sue immagini, senza neanche entrare troppo nei dettagli per i deboli di stomaco.

Chi invece vuole saperne di più e divertirsi a zommare (un pò come si fa su Google Map) sul viso di altri soggetti, può visitare il sito ufficiale di Daniel Boschung.


Articolo a cura di: Del Re Valerio
Dott. in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Sono l'ideatore del blog Robadagrafici.com e mi occupo di comunicazione visiva, grafica e web, per le aziende.
Se questo articolo ti è piaciuto, fallo sapere ai tuoi amici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *