Social network visite 53

Facebook ha comprato WhatsApp per 16 miliardi di dollari

3 min

Senza-titolo-1

Nonostante le voci di un potenziale acquisto da parte di Google dell’azienda WhatsApp, l’applicazione di messaggistica istantanea, a spuntarle è stata invece Facebook, che per voce del suo proprietario Mark Zuckerberg rende pubblico l’acquisto attraverso un post pubblicato sul proprio social network, alle 23:20 del 19/02/2014. Questo il comunicato:

I’m excited to announce that we’ve agreed to acquire WhatsApp and that their entire team will be joining us at Facebook.

Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo
Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo

Our mission is to make the world more open and connected. We do this by building services that help people share any type of content with any group of people they want. WhatsApp will help us do this by continuing to develop a service that people around the world love to use every day.

WhatsApp is a simple, fast and reliable mobile messaging service that is used by over 450 million people on every major mobile platform. More than 1 million people sign up for WhatsApp every day and it is on its way to connecting one billion people. More and more people rely on WhatsApp to communicate with all of their contacts every day.

WhatsApp will continue to operate independently within Facebook. The product roadmap will remain unchanged and the team is going to stay in Mountain View. Over the next few years, we’re going to work hard to help WhatsApp grow and connect the whole world. We also expect that WhatsApp will add to our efforts forInternet.org, our partnership to make basic internet services affordable for everyone.

Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo
Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo

WhatsApp will complement our existing chat and messaging services to provide new tools for our community. Facebook Messenger is widely used for chatting with your Facebook friends, and WhatsApp for communicating with all of your contacts and small groups of people. Since WhatsApp and Messenger serve such different and important uses, we will continue investing in both and making them each great products for everyone.

WhatsApp had every option in the world, so I’m thrilled that they chose to work with us. I’m looking forward to what Facebook and WhatsApp can do together, and to developing great new mobile services that give people even more options for connecting.

I’ve also known Jan for a long time, and I know that we both share the vision of making the world more open and connected. I’m particularly happy that Jan has agreed to join the Facebook board and partner with me to shape Facebook’s future as well as WhatsApp’s.

Jan and the WhatsApp team have done some amazing work to connect almost half a billion people. I can’t wait for them to join Facebook and help us connect the rest of the world.

Mark afferma quindi l’inglobamento del team di Whatsapp all’interno di Facebook, una spinta in più per raggiungere l’obiettivo da sempre dichiarato di ottenere un mondo più aperto e connesso.

L’applicazione, semplice, veloce ed affidabile viene utilizzata da oltre 450 milioni di persone ed ogni giorno un milione di persone scarica l’app. Dati incredibili da cui si intuiscono facilmente le prospettive di crescita (e quindi di guadagno).

Un’investimento che di certo porterà l’azienda Facebook ad un ulteriore sviluppo ed alla nascita di grandi nuove possibilità grazie alla sinergia strumentale tra app e social, e grazie anche alla sinergia tecnico/umana dei due team, che lavoreranno insieme in Mountain View.

Del resto Facebook aveva tempo fa introdotto per conto proprio Facebook Messenger, un servizio di messaggistica integrato nel social network, ed ora grazie all’acquisto di WhatsApp punta a diventare, ed in realtà già lo è, leader indiscusso del settore.

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo. Condividi l'articolo


Articolo a cura di: Del Re Valerio
Dott. in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Sono l'ideatore del blog Robadagrafici.com e mi occupo di comunicazione visiva, grafica e web, per le aziende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

social

Social network

Come sapere se la vostra pagina di facebook è virale

1 min Si parla ormai da tempo di comunicazione virale, sembra ormai che…

social

Social network

Le dimensioni delle immagini di tutti i social network

2 min Quante volte vi sarà capitato di esservi messi alla ricerca delle…

social

Social network

Perchè WhatsApp non funziona? Ecco il motivo

1 minCome vi avevamo informato, pochi giorni fa il servizio di messaggistica istantanea…