strumenti per identificare font
Grafica visite 111

5 strumenti utili per identificare un font

3 min

Un buon grafico deve riconoscere i font il più possibile. Un buon esercizio è cercare di riconoscerli quando si guardano le affisioni, o le pubblicità sui giornali. Di certo però il nostro cervello non riuscirà mai ad immagazzinarli tutti, dato che il mondo, e quindi internet, ne è pieno.

Talvolta sorge la necessità di scoprire quale sia il font utilizzato in una campagna pubblicitaria, molto più spesso questa esigenza nasce quando ci richiedono di ricostruire un marchio, magari in vettoriale. Del resto, converrete con me, i titolari di imprese quasi mai posseggono il proprio marchio in alta risoluzione e ogni volta che cambiano grafico a quest’ultimo spetta l’ingrato compito di ricostruirlo.

In questi casi ricostruire le lettere una per una richiederebbe uno sforzo elevato e una grossa quantità di tempo e, si sa, il tempo è denaro.

Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo
Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo

Ci vengono incontro allora ottimi tool online, molto funzionali, che ci permettono attraverso un’immagine di rivelare il font utilizzato. Ovviamente non sempre avrete il risultato desiderato, specie quando il font che cercate è stato manualmente modificato. Vi segnalo quindi cinque siti, che realizzano questo servizio online, i cinque strumenti di identificazione del font migliori in circolazione.

Scopri l’app per trovare font da immagine

What The Font

What The Font

What the Font è il sito da me più utilizzato. Carichi un font o segnali un indirizzo web su cui l’immagine è stata caricata e il più delle volte riesce a riconoscerlo. Il sito ci spiega inoltre come creare l’immagine in modo che sia maggiormente riconoscibile il carattere: la scritta deve essere definita nei contorni, avere un’interlinea orizzontale che permetta di distinguere una lettera dall’altra, i caratteri devono essere posizionati il più possibile sulla stessa linea orizzontale e, laddove possibile, devono avere un’altezza di 100 px circa.

Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo
Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo

What Font Is

What Font Is

What Font Is è sicuramente meno preciso dello strumento precedente. Capita spesso infatti che non trova il carattere e non gli si avvicina nemmeno. Inoltre mostra diverse pecche: l’immagine deve avere un numero determinato di lettere e bisogna scrivere manualmente a quale lettera corrisponde l’immagine (cosa di cui What The Font può anche fare a meno).

Identifont

Identifont

Identifont funziona in maniera decisamente diversa dai precedenti, è molto originale nel processo di identificazione ma è uno strumento comunque valido perchè racchiude un grandissimo database di memoria. E’ possibile scegliere come trovare il carattere: dall’aspetto, dal nome, dalla somiglianza, dalle figure o addirittura dal designer che l’ha realizzato. Il sito pone delle domande e pian piano si giunge a trovare quello desiderato.

Typophile

Typophile

Typophile vi verrà in supporto nel momento in cui il supporto meccanico non vi darà soddisfazioni. Praticamente si tratta di una community di esperti di font che attraverso un vero e proprio forum vi aiuteranno a risolvere la vostra ricerca dopo che avrete postato l’immagine. Questo sito vive attraverso i contributi da parte degli utenti.

Font Finder Firefox Add-On

Font Finder Firefox Add-On

Font Finder Firefox Add-On è un add-on di Firefox, uno strumento molto utile per riconoscere il tipo di carattere in un sito internet. Basta selezionare il testo, cliccare il tasto destro del mouse e scegliere Font Finder per ricevere informazioni sul carattere, tra cui anche gli stili CSS a lui connessi. Particolarità molto interessante, si può modificare visivamente il carattere del sito, scegliendone un altro per vedere come cambierebbe quest’ultimo.

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo. Condividi l'articolo


Articolo a cura di: Del Re Valerio
Dott. in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Sono l'ideatore del blog Robadagrafici.com e mi occupo di comunicazione visiva, grafica e web, per le aziende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

grafica

Grafica

Le 20 regole “must” del designer

Ispirazione: Elementi di grafica – Forma visiva e comunicazione – Logos “Le regole possono essere infrante ma mai ignorate.” David Juri – Tipografo 1) Partite da un concept Per quanto sorprendente, un…

grafica

Grafica

L’arte e la creatività dei grafici si esprimono con il bianco

2 min Lo stile minimal riscuote successo nella modernità Forme semplificate, derivate dalla…

grafica

Grafica

Amore ed odio tra Grafico ed Account. Istruzioni per l’uso

3 min Indice dei contenuti1 Premessa2 Le convinzioni del Grafico3 L’Account: un uomo…