Arte

Fame Festival: il regno della Street Art in Italia

Giunto ormai alla sua quinta edizione, il Fame Festival rappresenta un’occasione da non perdere per tutti coloro che amano ed hanno fame di Street Art. Finanziato e curato interamente da Studiocromie, uno studio di serigrafia, il progetto rappresenta l’incontro di una dozzina di artisti internazionali in un piccolo centro pugliese, Grottaglie. Ciascuno di loro porta con sè il proprio bagaglio artistico e culturale, il proprio modo di fare arte in maniera decisamente originale e creativa.







La località è famosa per la sua antica produzione di ceramiche, cui si dedica praticamente tutta la zona del centro storico. Girandolo infatti è possibile trovare botteghe artigiane, più o meno grandi, a distanza di una manciata di metri.
Il Festival vuol essere quindi un modo per rivalutare (e perchè no, salvaguardare) questa caratteristica della città che la rende unica al mondo, facendo appunto interagire gli artisti internazionali con gli artigiani locali, provocando in tal modo una sorta di “glocalizzazione”.









Gli artisti, ospitati durante l’arco dell’anno per un tempo variabile (da 1 a 4 settimane), hanno a disposizione intere pareti di edifici su cui sbizzarrirsi a proprio piacimento, creando in tal modo vere e proprie opere d’arte più o meno grandi, dal fascino estasiante. Intorno alla fine di Settembre, poi, le opere realizzate (murales, serigrafie e ceramiche) vengono esposte in una mostra collettiva nel suddetto centro storico.







La città, ovviamente, è combattuta su questa forma di comunicazione, c’è chi l’approva e chi meno, ma chiunque abbia un pò di sale in zucca capirebbe che tutto ciò è decisamente positivo per la cultura e la tradizione del luogo e per stimolare un turismo artistico che non può che far bene alla popolazione locale. La conseguenza (negativa) di questa continua battaglia è che, periodicamente, parte delle opere vengono cancellate (lasciando tuttavia in tal modo la possibilità di ricrearne di nuove).

E voi che ne pensate? Vi piacerebbe che tutto ciò accada liberamente nella vostra città?
Il mio consiglio è di seguire il sito/blog del Fame Festival per non perdervi nulla (anche perchè le opere son davvero tantissime e mi dispiace non potervele mostrare tutte) e, ovviamente, di partecipare in massa all’evento di Settembre.




emoticons

avatar
Autore: Valerio Del Re

Dott. in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni,
Grafico e Web Designer freelance, CEO presso Robadagrafici


Cosa ne pensi? Esprimi la tua opinione.
Scrivi un commento.

Loading Facebook Comments ...

Ti potrebbero interessare anche:


ivana-urban-lives

Intervista a Ivana De Innocentis di Urban Lives

1 Il nostro benvenuto alla blogger e web writer Ivana De Innocentis, grande appassionata d’arte e comunicazione. Conosciamo […]


volpe-3d-paper-wolf

Modelli 3D di animali selvatici realizzati con poligoni di carta

L’artista Wolfram Kampffmeyer (nome d’arte “Paper Wolf”) ha studiato Computer Animation e Modelling 3D. Trascorrendo svariate ore davanti […]


rifugio-paguri-in-3d

Artista realizza con stampanti 3d rifugi architettonici per paguri

Questo progetto ha dell’assurdo. L’artista giapponese Aki Inomata ha sfruttato la nuova tecnologia delle stampanti 3D per creare […]


disegni-a-matita-in-3D-di-Ramon-Bruin

I disegni a matita di Ramon Bruin. Le illusioni ottiche in 3d

L’artista 31enne olandese Ramon Bruin, laureato in aerografia, lascia tutti a bocca aperta per le sue sorprendenti illusioni […]


Patrick-Commecy

I graffiti iperrealistici di Patrick Commecy. Pitture murali tra realtà e fantasia

I paesaggi urbani spesso si mostrano noiosi ed anonimi per chi vive la città ogni giorno. L’artista francese […]


JR-street-art

JR, il fotografo della Street Art. Le foto e i video delle sue opere.

JR è diventato negli ultimi tempi un artista di strada molto conosciuto per le modalità con le quali […]


mobile-lovers-banksy

Mobile Lovers di Banksy venduto a 500 mila euro per salvare un circolo

Ricordate l’opera “Mobile Lovers” di Banksy? Il murale è quello che ritrae due giovani ragazzi stretti in un […]


sculture-di-carta-flessibili

Li Hongbo e le sue sculture di carta flessibili. I video delle opere

Le sculture figurative dell’artista di Pechino Li Hongbo stanno facendo il giro del mondo e i video in […]


street-art-segnaletica

La street art di Clet Abraham: sticker sui cartelli della segnaletica stradale

Pur non essendo propriamente un artista di strada, il pittore e scultore francese Clet Abraham, attivo in Italia […]


invader-street-art

L’artista Invader e la street art a mosaico

L’artista urbano Invader è conosciuto in tutto il mondo per aver incollato su edifici mosaici di piccole piastrelle […]


Shares

Robadagrafici.com non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge 62/2001. Le immagini e i testi pubblicati sono valutati come di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.
Tutti i contenuti sotto Licenza Creative Commons. Marchi e loghi di soggetti terzi utilizzati in questo sito sono di proprietà esclusiva dei rispettivi proprietari.
Roba da Grafici © 2011-2016 - Progetto a cura di ServiziWeb Srl - Privacy & Cookies Policy