Comunicazione

DOODLE GOOGLE | Freddy Mercury 65th BirthDay

freddy-mercury-doodle-google

Google ricorda la grande voce di Freddie Mercury, storico leader dei Queen entrato nella memoria collettiva con le sue mitiche canzoni e le sue teatrali ed effervescenti performance.
Per quello che sarebbe dovuto essere il 65esimo compleanno di Freddie Mercury, ecco il fantastico doodle creato da Google in suo onore, un fantastico video interattivo in cui l’artista appare qquasi come un super eroe dei fumetti! Un lavoro su cui Casa Google ha lavorato per circa 3 mesi.

Questo è solo uno dei tantissimi ormai celebri doodle di Google, che ogni giorno nella sua home rende onore a personaggi celebri, invenzioni che han rivoluzionato il mondo, eventi storici.

Dov’è nata l’idea dei doodles?

Il concetto di doodle è nato il 30 agosto 1998, mentre i fondatori di Google Larry e Sergey giocherellavano con il logo aziendale per comunicare la loro partecipazione al festival Burning Man nel deserto del Nevada. Dietro alla seconda “o” della parola “Google” venne collocata la figura di un omino stilizzato, una sorta di messaggio comico per segnalare agli utenti di Google che i fondatori non erano “al ponte di comando”. Anche se il primo doodle era relativamente semplice, l’idea di decorare il logo aziendale per celebrare eventi significativi fu accolta molto bene dagli utenti.

Un anno dopo, nel 2000, Larry e Sergey chiesero all’allora webmaster Dennis Hwang, che a quei tempi era solo uno stagista, di realizzare un doodle per commemorare il giorno della presa della Bastiglia, il 14 luglio.

Soddisfatti del risultato, in seguito nominarono Dennis “chief doodler” di Google e i doodles divennero una presenza regolare sulla home page di Google. Qui sotto un video in cui Dennis ci da prova della sua bravura grazie anche all’aiuto di un gioiello della tecnologia moderna, il WACOM CINTIQ 21UX!

All’inizio i doodle celebravano tendenzialmente festività molto diffuse; oggi i doodle rappresentano una vasta gamma di eventi e anniversari. Con il passare del tempo, la richiesta di doodle è cresciuta rapidamente. Oggi la creazione dei doodle è compito di un team di designer di talento. Per loro, la creazione dei doodle è diventata un lavoro di squadra mirato a ravvivare la home page di Google e a far sorridere una miriade di utenti di Google nel mondo.

Doodle Source è un sito che li raccoglie tutti in una galleria di immagini e li divide per data di ritrovamento online e per nazione oppure potrete trovare tutti i doodle semplicemente collegandovi qui su una pagina di Google che li raccoglie tutti catalogandoli in maniera cronologica.
Quanti doodles ha realizzato Google nel corso degli anni? Il team dedicato ai doodles ha creato oltre 1000 doodles per Google a livello internazionale.

Ma… chi sceglie quali doodles creare e come fare a decidere quali eventi e festività celebrare con un doodle? Un gruppo di Googler si riunisce regolarmente per decidere quali eventi e festività celebrare con i doodle. Le idee per i doodle stessi vengono raccolte da numerose fonti, compresi i Googler e il pubblico generico. Il processo di selezione dei doodle mira a commemorare eventi e anniversari interessanti che rispecchino la personalità di Google e il suo amore per l’innovazione.

A conclusione del post una menzione particolare la farei a uno dei doodles più belli fatti da Google. E’ il 21 maggio 2010 e Google ha festeggiato il trentesimo compleanno di Pac-Man sostituendo il tradizionale logo con uno raffigurante lo schema di gioco. Cliccando sul logo era infatti possibile giocare realmente ad una versione di Pac-Man che raffigurava la scritta Google ed è stato il primo logo interattivo creato da Google. A causa dell’alta richiesta da parte degli utenti per il logo giocabile, Google ha rilasciato un sito dove è possibile giocare con le stesse funzionalità della pagina originale raggiungibile attraverso questo link.




emoticons

avatar
Autore: Valerio Del Re

Dott. in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni,
Grafico e Web Designer freelance, CEO presso Robadagrafici


Cosa ne pensi? Esprimi la tua opinione.
Scrivi un commento.

Loading Facebook Comments ...

Ti potrebbero interessare anche:


fucktory-pakkiano

FUCkTORY Creativity 4 Market

Grazie ad un importante accordo commerciale l’irriverente brand Pakkiano nato in Veneto nel 2013 mette a disposizione di […]


disegni+2

Agevolazioni alle Imprese per la valorizzazione dei Disegni e Modelli

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’ 8 agosto 2014 – Serie Generale n. 183, l’intervento agevolativo in favore di […]


r-key

Uno spot innovativo per la nuova Honda Civic… strepitoso!

Uno spot unico, incredibilmente innovativo per la nuova Honda Civic. Un’idea geniale per comunicare la doppia anima dell’auto, […]


video-halloween

Le migliori video-animazioni di Halloween

Una nuova festività è alle porte. Se siete alla ricerca di ispirazione per le vostre grafiche horror, ci […]


peggiori-annunci

I peggiori annunci di lavoro per grafici trovati in rete

Al giorno d’oggi il lavoro si trova in rete. Tutto è più semplice, basta una ricerchina veloce e […]


nestle

Un video virale di Nestlé per la prevenzione del cancro al seno

Nestlé FITNESS si schiera da tempo nella lotta al cancro al seno con l’iniziativa Nastro Rosa. Quest’anno ha […]


kipling

Un dolce e creativo billboard pubblicitario per Mr.Kipling

“Life Is Better With Cake” è lo slogan del famoso brand dolciario Mr.Kipling. Come comunicarlo in maniera originale? […]


semaforo-ballerino

The Dancing Traffic Light, a Smart idea

Un’idea semplice e geniale. Un semaforo con l’omino che danza azionato da ballerini “volontari” che si prestano con […]


colosseo-roma

Time Slice di Richard Silver. Edifici e monumenti dal giorno alla notte

“Time Slice” è il progetto del fotografo newyorkese Richard Silver. L’idea è quella di unire in un’unica immagine […]


memoria-ssd-flash

SSD, unità a stato solido. Vantaggi e svantaggi delle memorie flash

Stanco della lentezza del tuo computer? Prova l’unità a stato solido (SSD dall’inglese solid-state drive) e noterai la […]


Shares

Robadagrafici.com non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge 62/2001. Le immagini e i testi pubblicati sono valutati come di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.
Tutti i contenuti sotto Licenza Creative Commons. Marchi e loghi di soggetti terzi utilizzati in questo sito sono di proprietà esclusiva dei rispettivi proprietari.
Roba da Grafici © 2011-2016 - Progetto a cura di ServiziWeb Srl - Privacy & Cookies Policy