Grafica

GRAFICA RASTER e VETTORIALE | Le differenze

Tutte le immagini digitali possono essere raggruppate in due categorie principali: Vettoriali o Bitmap (anche dette Raster). La loro differenza sostanziale sta nel modo in cui gli elaboratori analizzano i loro contenuti.

Le immagini basate su vettori sono basate su forme (punti, linee, curve e poligoni) e colori (o sfumature) generate tramite formule matematiche. Il principale vantaggio che ne deriva da questa caratteristica e che queste forme possono essere ingrandite in maniera teoricamente infinita, senza perdere mai la loro qualità, conservando cioè la loro natura di curve e forme basate su formule matematiche. Anche il testo è basato sulla matematica, ed è per questo che può essere ingrandito senza mai perdere le proprie caratteristiche.
I vettori usati nei programmi di disegno sono detti curve di Bézier. Il software si avvale di uno strumento penna con cui l’utente distribuisce una serie di punti sulla pagina che si collegano automaticamente a delle linee. La forma di tali linee è determinata dal modo in cui si utilizza la penna tramite il mouse. Quando viene selezionato, ogni punto presenta una o due “maniglie di curvatura”; le curve si possono modificare manipolando le maniglie. I punti stessi possono essere riposizionati per creare forme corrette.
I file vettoriali sono più indicati se volete realizzare illustrazioni che richiedono specifiche misure o che saranno stampate su supporti di dimensioni notevoli. I contro di questo formato sono facilmente intuibili; il vettoriale non è indicato per rappresentare fotografie o immagini fotorealistiche che di per se non presentano curve e forme ben definite.

Le immagini bitmap (o basate su bitmap), non si basano su formule matematiche per rappresentare i propri elementi e sono quelle a cui più spesso siamo abituati. Ogni immagine raster è mappata all’interno di una griglia, come un grande mosaico. La grandezza della griglia dipende dalla risoluzione dell’immagine. Per esempio, un’immagine bitmap di 1cm x 1cm con una risoluzione di 300 punti per cm sarà definita da una griglia di 300 x 300 pixels (90000 pixels) dove ogni pixel avrà un suo specifico valore di colore.
Le immagini sono costituite puramente da pixel che si possono modificare singolarmente o a grandi gruppi utilizzando gli strumenti del programma; poichè tali strumenti vengono fatti scorrere sui pixel per cambiare i colori, si usa spesso il termine “programma di painting”.
Il più grande problema che si presenta ai grafici quando lavorano con questo tipo di immagini è che le stesse non sono facilmente scalabili (intendiamo ingrandibili) senza che vi sia una qualche perdita di qualità e di nitidezza delle forme. Si parla di “pixellato” o “sgranato” quando l’immagine viene ingrandita troppo in fase di lavorazione ed è possibile vedere appunto i singoli pixel che la compongono. In genere le immagini raster richiedono un spazio maggiore per essere salvate sul disco rispetto alle immagini vettoriali.

Un’immagine ed un video serviranno a chiarire il concetto.

immagine-vettoriale-e-raster




emoticons

avatar
Autore: Valerio Del Re

Dott. in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni,
Grafico e Web Designer freelance, CEO presso Robadagrafici


Cosa ne pensi? Esprimi la tua opinione.
Scrivi un commento.

Loading Facebook Comments ...

Ti potrebbero interessare anche:


color-theory

Video-lezione in motion graphic sulla teoria del colore

Un video realizzato in motion graphic spiega in maniera semplice e chiara attraverso animazioni la teoria del colore. […]


seb-lester-video

Seb Lester video: i loghi famosi riprodotti a mano libera

“I doodle a lot”. Questo è ciò che scrive l’esperto in tipografia Seb Lester quando pubblica i suoi […]


scaricare-font-gratis

Scaricare Font Gratis. I migliori siti attendibili

Scaricare font gratis è ormai diventata un’impresa. Troppo spesso cerchiamo online un carattere che ci piace e vorremmo […]


25

25 anni di Adobe Photoshop: il video

25 anni di Adobe Photoshop, di creatività, di grafica. Per festeggiarli, un video virale che mostra le “magie” […]


immagini-vettoriali-gratuite

Immagini vettoriali gratis. Scopri dove scaricarle

In quest’articolo vi propongo una interessante raccolta di siti contenenti immagini vettoriali gratis. Prima però cerchiamo di capire […]


presentare-lavori-clienti

Presentare lavori grafici ai Clienti. Come farlo al meglio

Se partecipate a concorsi di grafica vi sarà capitato di osservare lavori altrui impaginati davvero bene. Il vostro […]


img-gratis

Immagini e foto da scaricare gratis. Ecco i migliori siti

Se sei un grafico o web designer molto probabilmente sei iscritto a gruppi su Facebook dedicati al tuo […]


pictura-photoshop-plugin

Cerca le immagini di Flickr direttamente su Photoshop

Oggi vi segnalo uno strumento davvero interessante. Se siete soliti vagare per Flickr alla ricerca di immagini da […]


clipping-magic-tool

Clipping Magic: tool online per scontornare le immagini

Scontornare gli oggetti all’interno delle immagini è un’operazione delicata con la quale prima o poi ogni giovane grafico […]


gif-youtube

Creare gif animate da video di YouTube

Esiste un sito grazie al quale puoi creare delle gif animate da video caricati su YouTube. Questo tool […]


Shares

Robadagrafici.com non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge 62/2001. Le immagini e i testi pubblicati sono valutati come di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.
Tutti i contenuti sotto Licenza Creative Commons. Marchi e loghi di soggetti terzi utilizzati in questo sito sono di proprietà esclusiva dei rispettivi proprietari.
Roba da Grafici © 2011-2016 - Progetto a cura di ServiziWeb Srl - Privacy & Cookies Policy