Comunicazione

Cosa rende un contenuto virale? I 10 motivi della condivisione

Si parla ormai da tempo di contenuti virali. Abbiamo affrontato il discorso in parecchi articoli. Oggi vogliamo spiegarvi quali sono i motivi principali che rendono un contenuto virale, che si tratti di articoli, immagini o video.

Con virale intendiamo in maniera semplificata qualcosa che spinge alla condivisione ed alla diffusione nella maniera più naturale possibile, senza grosse forzature.


I 10 motivi della condivisione

1. Contenuti assolutamente esilaranti: tutti hanno bisogno di pause dalla noia di una giornata seria di lavoro e tutti hanno bisogno di ridere per migliorare il proprio stato d’animo

2. Contenuti incredibili: quando si guarda qualcosa di assurdo, incredibile, non si può resistere dal condividere il contenuto con gli amici per stimolare negli altri una reazione simile alla propria.

3. Contenuti profondamente emozionali: contenuti che toccano dentro, sia in maniera positiva che in maniera negativa, spingono a condividere con gli altri per condividere l’esperienza provocata/vissuta.

4. Contenuti che combaciano con la nostra visione: tutti hanno delle idee e quando trovano qualcosa con cui hanno un certo feeling, valori comuni, questa rinforza la propria visione della vita, del mondo, per cui è normale condividerne i contenuti.

5. Contenuti che spingono a riflettere: quando un contenuto spinge gli utenti a fermarsi a riflettere su qualcosa, la naturale conseguenza è il desiderio che anche gli altri si fermino a pensare.

6. Contenuti che non trovano riscontro nei media: news importanti che non hanno copertura da parte dei media, quasi come se quest’ultimi cerchino di occultarne i contenuti, può provocare un notevole interesse ed un enorme audience.

7. Contenuti che fanno sorridere qualcuno: contenuti che spingono a guardare la vita in maniera leggera, quindi divertenti, stupidi e carini.

8. Contenuti drammatici: la nostra cultura è attratta in maniera particolare dal dramma e le persone amano condividere questo genere di contenuti.

9. Contenuti imbarazzanti: quando qualcosa è difficile da guardare, la maggior parte delle persone non può distogliere lo sguardo e guarda cose che in realtà fanno rabbrividire.

10. Contenuti provocanti: molti non riescono a resistere dall’osservare contenuti provocanti, l’interesse viene stimolato, ma non provoca una condivisione “alla luce del giorno”




emoticons

avatar
Autore: Valerio Del Re

Dott. in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni,
Grafico e Web Designer freelance, CEO presso Robadagrafici


Cosa ne pensi? Esprimi la tua opinione.
Scrivi un commento.

Loading Facebook Comments ...

Ti potrebbero interessare anche:


fucktory-pakkiano

FUCkTORY Creativity 4 Market

Grazie ad un importante accordo commerciale l’irriverente brand Pakkiano nato in Veneto nel 2013 mette a disposizione di […]


disegni+2

Agevolazioni alle Imprese per la valorizzazione dei Disegni e Modelli

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’ 8 agosto 2014 – Serie Generale n. 183, l’intervento agevolativo in favore di […]


r-key

Uno spot innovativo per la nuova Honda Civic… strepitoso!

Uno spot unico, incredibilmente innovativo per la nuova Honda Civic. Un’idea geniale per comunicare la doppia anima dell’auto, […]


video-halloween

Le migliori video-animazioni di Halloween

Una nuova festività è alle porte. Se siete alla ricerca di ispirazione per le vostre grafiche horror, ci […]


peggiori-annunci

I peggiori annunci di lavoro per grafici trovati in rete

Al giorno d’oggi il lavoro si trova in rete. Tutto è più semplice, basta una ricerchina veloce e […]


nestle

Un video virale di Nestlé per la prevenzione del cancro al seno

Nestlé FITNESS si schiera da tempo nella lotta al cancro al seno con l’iniziativa Nastro Rosa. Quest’anno ha […]


kipling

Un dolce e creativo billboard pubblicitario per Mr.Kipling

“Life Is Better With Cake” è lo slogan del famoso brand dolciario Mr.Kipling. Come comunicarlo in maniera originale? […]


semaforo-ballerino

The Dancing Traffic Light, a Smart idea

Un’idea semplice e geniale. Un semaforo con l’omino che danza azionato da ballerini “volontari” che si prestano con […]


colosseo-roma

Time Slice di Richard Silver. Edifici e monumenti dal giorno alla notte

“Time Slice” è il progetto del fotografo newyorkese Richard Silver. L’idea è quella di unire in un’unica immagine […]


memoria-ssd-flash

SSD, unità a stato solido. Vantaggi e svantaggi delle memorie flash

Stanco della lentezza del tuo computer? Prova l’unità a stato solido (SSD dall’inglese solid-state drive) e noterai la […]


Shares

Robadagrafici.com non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge 62/2001. Le immagini e i testi pubblicati sono valutati come di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.
Tutti i contenuti sotto Licenza Creative Commons. Marchi e loghi di soggetti terzi utilizzati in questo sito sono di proprietà esclusiva dei rispettivi proprietari.
Roba da Grafici © 2011-2016 - Progetto a cura di ServiziWeb Srl - Privacy & Cookies Policy