Web e Code Script

10 Consigli per trovare un buon SEO e non prendere fregature

1) Il buon SEO ha bisogno di voi

Prima di contattare un SEO è buona norma consultare il team con cui lavori e stilare una propria lista degli obiettivi che si intendono raggiungere con le future strategie SEO. Questo evita di dare una fiducia eccezionale al SEO. La maggior parte delle volte un buon SEO sa quello di cui hai bisogno per raggiungere determinati obiettivi, sarà quindi disponibile nel consigliarvi la migliore scelta e ben disposto nel fornirti tutte le informazioni per avere le idee chiare sui risultati da raggiungere.


2) Esperienza è il nome che ciascuno dà ai propri errori. (cit. O.W.)

Chiedere di poter consultare i lavori già svolti (non solo di vecchi clienti) non è tutto ma un buon inizio. Il buon SEO sà valorizzare i successi raggiunti ma riconosce anche i propri errori. E’ buona norma anche chiedere di poter dimostrare esperienza nell’area geografica e nel settore d’interesse.


3) Se hai l’auto ma non hai la patente

Chiedere di poter conoscere quali strumenti Google vengono utilizzati per l’analisi di un sito non è sbagliato. Il SEO che si rifiuta di citarli molto probabilmente non li conosce o non li sa usare o crede che il cliente voglia “rubargli il mestiere”. Il buon SEO accetta di mostrarli sapendo benissimo di conoscerli a fondo e di saperli utilizzare al meglio.


4) Clown, acrobati, maghi, fachiri ed illusionisti

Diffida dal SEO che promette di ottenere risultati in pochi giorni perchè probabilmente utilizza tecniche spinte che danno risultati nel breve periodo ma che porteranno inesorabilmente il sito a grattare il fondo del barile dopo qualche settimana o anche meno.


5) Non sai chi sono io

Diffida totalmente dal SEO che vanta di avere un rapporto speciale o prioritario con Google.
Google non ha rapporti preferenziali con questo o quell’altro seo.


6) Testimonianze e passaparola

E’ buona norma chiedere di consultare le testimonianze dei clienti già acquisiti e verificarle personalmente anche controllando su Google la reputazione del SEO stesso su forum di settore e blog autorevoli. Se hai dei partner commerciali fidati che utilizzano strategie SEO potresti chiedergli presentarti il loro fornitore.


7) Garanzia soddisfatti o rimborsati

Non fidarti di SEO che offrono posizioni garantite per qualche parola chiave per due motivi:
il posizionamento di un sito è imprevedibile e non può essere controllato direttamente in quanto influenzato da molteplici fattori, quindi nessun SEO è in grado di garantire certe posizioni;
il buon SEO fornisce un servizio di crescita non solo del numero di visitatori che atterrano sul proprio sito ma anche del numero di conversioni monitorandole per quanto è possibile.


8) Dimmi l’url e ti dirò chi sei

Un buon SEO ti fornisce delle informazioni preliminari sul perchè l’indicizzazione attuale non è elevata. Per esempio il buon SEO ti fornisce indicazioni sul perchè i visitatori derivanti dal motore di ricerca non convertono oppure ti fa notare che all’interno del sito sono presenti contenuti duplicati e con quali strategie intende risolvere alcuni dei problemi riscontrati. In questo modo si instaura un rapporto di fiducia e ti dà l’idea di come verranno risolti alcuni problemi riscontrati sul sito.


9) Un SEO non è per sempre

Un buon SEO non solo ti fornisce la possibilità di visualizzare le statistiche del tuo sito in qualunque momento ma è disponibile nel fornirti tutti i dati di trasferimento qualora tu voglia rescindere il contratto e non usufruire più del servizio. E’ quindi buona norma consultare ogni riga del contratto facendosi possibililmente consigliare da un avvocato esperto in materia di internet marketing e richiedere qualora manchi che venga formalizzata la fornitura dei dati di trasferimento a conclusione del contratto.


10) Vale proprio quello che paghi?

In alcuni casi si, in altri no, in altri ni… per questo è buona norma consultare diversi SEO.
Richiedere diversi preventivi ti permette non solo di guardare le differenze di prezzo ma anche di rapportarlo all’effettivo valore del servizio che stai acquistando facendone le dovute differenze.



Tuttavia personalmente penso che la scelta di un buon SEO debba tener conto di tutti i consigli espressi in precedenza tenendo a mente che l’internet marketing è una jungla di “leaderini” che con poche centinaia di euro millantano di essere i migliori e di sapere tutto sull’argomento. Il buon SEO è sempre in aggiornamento, il buon SEO sà di non sapere.




emoticons

avatar
Autore: Valerio Del Re

Dott. in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni,
Grafico e Web Designer freelance, CEO presso Robadagrafici


Cosa ne pensi? Esprimi la tua opinione.
Scrivi un commento.

Loading Facebook Comments ...

Ti potrebbero interessare anche:


font-awesome

Icon Font Awesome. Come inserire sul sito icone tramite font

Le icone sono ormai uno standard per chi realizza siti internet. Permettono infatti un’ottima personalizzazione per lo stile […]


testare-sito-mobile-online

Testare sito mobile online. Effettua il test con Google

Se sei un webdesigner sicuramente nell’ultimo periodo ti starai dedicando allo studio della tecnica del responsive design. Un […]


orologio-esadecimale

What colour is it? L’orologio esadecimale

Oggi vi segnalo un sito creativo, da veri nerd, per appassionati di grafica e web. Si tratta del […]


sfumature-css3

Come creare una sfumatura con CSS3

CSS3 ha tantissime potenzialità che ogni web designer dovrebbe conoscere per evitare di fare un uso spropositato di […]


css3-box-shadow

Ombra CSS3. Come aggiungerla a testo, div e immagini

CSS3 è una rivoluzione. Ci permette di aggiungere tanti effetti grafici agli oggetti presenti nelle nostre pagine web, […]


css3-border-radius

Come smussare angoli di immagini e div con CSS3 Border Radius

Con Html5 e CSS3 il mondo del web ha fatto un notevole passo avanti, offrendo un’esperienza più ricca […]


mappa-vettoriale-jquery

Mappa del mondo con ingrandimento in jQuery

Creare una mappa navigabile per il sito internet è diventata ormai pratica comune, specialmente quando si tratta di […]


atlas

Arriva Atlas, la concorrenza di Facebook a Google

È ufficiale: Google ha un concorrente. Si chiama Atlas ed è di proprietà di Facebook. Quest’ultimo aveva acquistato […]


jquery-document-ready-function

La base della sintassi di jQuery: $(document) .ready()

Se vi state avvicinando da poco a jQuery e state iniziando a studiarlo, avrete notato che spesso il […]


php-if-else

PHP: gestire le condizioni con le istruzioni if e else

Se state realizzando un sito nel linguaggio di programmazione Php, magari con il CMS WordPress, imparare a gestire […]


Shares

Robadagrafici.com non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge 62/2001. Le immagini e i testi pubblicati sono valutati come di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.
Tutti i contenuti sotto Licenza Creative Commons. Marchi e loghi di soggetti terzi utilizzati in questo sito sono di proprietà esclusiva dei rispettivi proprietari.
Roba da Grafici © 2011-2016 - Progetto a cura di ServiziWeb Srl - Privacy & Cookies Policy